Cartoline da Taranto #2 – Postcards from Taranto #2

DPP_2479 Andrea Petrosino

Andrea Petrosino

Taranto, dic 2012

Annunci

17 thoughts on “Cartoline da Taranto #2 – Postcards from Taranto #2

  1. Ne apprezzo i colori al tramonto… e quella miriade di galleggianti o boe sul’acqua…. ironia della sorte in piccolo mi apparivano ombrelloni… :o) strana la mente e i contrasti che materializza….Cate.

    • Grazie Chiara!!!
      Per quanto riguarda le cose nell’acqua, sono boe e pali per le cozze (o almeno lo erano)… Le famose cozze alla diossina di Taranto, che una volta erano il fiore all’occhiello della città, e che adesso sono uno dei simboli del decadimento della città.
      A presto,
      Andrea

  2. Quel fumo che si staglia così contro il cielo sembra quasi finto e immobile. Complimenti. Invece purtroppo so che è tutto vero. Mi auguro sia almeno solo vapore acqueo. Mi piace la foto ma è un luogo che io non vivrei mai. Troppo industrializzato. Un abbraccio.

    • Il fumo bianco dovrebbe essere in effetti vapore acqueo. In realtà il problema più grosso sono i parchi minerari dell’Ilva, che purtroppo non sono riuscito a fotografare, e le immissioni degli altoforni nell’atmosfera, che avvengono soprattutto di notte, quando è più facile fare “schifezze”… Ho avuto poco tempo per documentare in maniera completa la situazione di Taranto, nonostante sia tarantino. Vivo e lavoro a Roma e non ho potuto sfruttare in pieno i giorni in cui sono tornato nella mia città natale… Ho fatto il possibile, e spero che un giorno non ci sia più bisogno di parlare di Taranto in termini d’inquinamento e malaffare…
      Un abbraccio anche a te,
      Andrea

    • Grazie Luca!
      Mare e veleni, hai scritto. Ed il problema non è legato solo all’Ilva, ma anche alla raffineria dell’Eni e all’Arsenale militare…
      Chissà se avremo mai la possibilità di parlare e scrivere di una Taranto rinata.
      A presto,
      Andrea

      p.s. intanto, grazie alla tua visita, ho scoperto anche il tuo blog, che seguirò con piacere, connessione permettendo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: